Erbonatura Vendita prodotti Erboristeria Fitocosmesi Dietetica
spedizione gratuita
per ordini superiori a 50,00 euro

le nostre piante / aloe ferox

Aloe Ferox
Il termine latino dell'aloe selvatica è Aloe Ferox. Spesso questa pianta viene confusa con l'agave e, per tale motivo, si pensa comunemente che appartenga alla famiglia delle cactacee, mentre invece appartiene a quella delle liliacee.
L'Aloe Ferox cresce nella regione vergine ed idilliaca del Capo, in Sud Africa. 

Storia dell'aloe
Le proprietà terapeutiche dell'aloe sono conosciute da molte centinaia di anni. Già nella bibbia (Giovanni 19,39), si cita il nome di Nicodemo, il quale tentò di salvare Gesù, dopo che fu deposto dalla croce, con una quantità incalcolabile di aloe.  L'apostolo Tommaso fece venire l'aloe dall'India, pianta che in seguito rese famosa. Si racconta che l'aloe ristabilisca l'equilibrio tra i tre Doshas (Kafa, Vata e Pitta). Grazie alla medicina ayurvedica, le preziose conoscenze sugli effetti dell'aloe sono arrivati fino a noi. Greci, Romani e Fenici hanno lasciato innumerevoli consigli sugli effetti preventivi e curativi di questa pianta. Marco Polo, durante i suoi viaggi in India e in Cina, trovò delle grandi distese di aloe vera e imparò ad usarle nella medicina orientale. L'aloe è considerato dagli indiani come un guaritore muto. Gli Indiani ed altre tribù per fare i trattamenti con l'Aloe, si basano sui cicli lunari. Quando sperano di aumentarne l'effetto le regole da seguire sono: se il corpo è affaticato e privo di energia (quando mancano certe sostanze), il succo deve essere assunto giornalmente dalla luna nuova al plenilunio. Se si desidera eliminare certe sostanze dal corpo (ulcere o una cura depurativa), il succo deve essere preso dal plenilunio alla luna nuova. Si deve fare poi una pausa di due settimane.

Le varietà di aloe
Sono circa 250 varietà di aloe conosciute. L'aloe ferox è quella che possiede tutte le caratteristiche di una pianta officinale grazie alla sua composizione biochimica. Come pianta la preferiamo all'Aloe Vera, poiché contiene un alto tasso di polisaccaridi complessi (acemannani) possiede tre volte di più di polisaccaridi dell'Aloe  Vera. Infatti, presa in uguale quantità, l'Aloe Ferox contiene 30 mg. di proteine (aminoacidi), mentre l'Aloe Vera ne contiene solo 18 mg. L'Aloe Ferox contiene anche più ferro e calcio dell'Aloe Vera ed è anche più gradevole di sapore.

Componenti importanti
Polisaccaridi, vitamina A, B1, B2, B6, B12, C, E, colina, biotina, acido folico e inositolo.Sostanze minerali: ferro, calcio, magnesio, manganese, zinco, carbonato di potassio. Enzimi, acidi grassi essenziali, amminoacidi e aloeside.

I Polisaccaridi
Il tenore di polisaccaridi produce l'effetto più notevole: i polisaccaridi agiscono favorevolmente sul sistema immunitario non specifico dell'uomo, rinforzando così le sue difese contro gli agenti patogeni.

L'Acemannano
L'acemannano è un polisaccaride complesso e raro che si trova solamente nell'aloe, nel ginseng, nello shitake, nella polvere di cartilagine di squalo, nell'astragalo e nell'eleuterococco. Fino alla pubertà, l'acemannano si forma da solo nel corpo, dopo l'uomo deve integrare l'alimentazione con questa sostanza. L'acemannano rinforza il sistema immunitario attivando i fagociti, gli anticorpi e le cellule killer. Inoltre questa sostanza facilita la disgregazione delle proteine estranee, che spesso sono all'origine di allergie nell'intestino crasso. L'assunzione regolare di succo di aloe prima dei pasti garantisce l'apporto quotidiano di ferro. Lo stesso vale per il calcio, che regola il metabolismo cellulare e garantisce l'efficacia della vitamina C grazie ai suoi ioni.

Stomaco e Intestino
Riflussi e bruciori di stomaco sono il risultato di disfunzione dell'acido gastrico. Ne risulta una insufficienza di acido cloridrico nel succo gastrico e un senso di pesantezza nella parte sinistra dello stomaco. L'insieme del sistema gastrointestinale produce una quantità insufficiente di fermenti (enzimi) che permettono di decomporre il nutrimento ingerito in tempi normali. L'Aloe Ferox agisce come un fermento digestivo naturale, perciò se ne consiglia un consumo regolare. In caso di costipazione i polisaccaridi rendono le feci mucose senza tuttavia causare diarrea. In Svizzera, beauty farm famose usano l'Aloe Ferox per disintossicare l'intestino. I suoi fermenti mucosi staccano i depositi e le tossine che si trovano nelle villosità e nelle anse dell'intestino. Numerose malattie della nostra civilizzazione sono dovute all'intestino sporco, pertanto il sistema immunitario è debole, l'80% del nostro sistema immunitario risiede nell'intestino. Se doveste sentire una pressione sgradevole o avere dolori nella zona dello stomaco durante il primo mese di assunzione dell'Aloe non sospendete la vostra cura. Il vostro corpo si libera dalle tossine. Queste reazioni scompaiono a partire dal secondo mese.

Vescica e Reni
Il dott. Filatow ha dimostrato che le sostanze dell'Aloe hanno un'influenza positiva sul tessuto fibroso dei reni. Esse stimolano la circolazione sanguigna e attivano la funzione di secrezione. Sali speciali contenuti nell'Aloe Ferox calmano i dolori in caso di cistiti (3 dl. di succo di aloe caldo da bere lentamente).

Erbonatura Erboristeria vendita online - Via Risorgimento 10/a - 61032 Fano (PU Pesaro Urbino) tel. 0721._824135 - info@erbonatura.com Skype Me™!seguici su facebook!

DISCLAIMER. Ci pregiamo di assicurare i clienti che qualsiasi informazione sottoposta al nostro sito sarà trattata in maniera assolutamente riservata. Le informazioni contenute in queste pagine non devono essere considerate sostitutive di consigli medici. Chiunque avverta un qualsiasi sintomo di natura fisica o psichica deve rivolgersi al proprio medico curante. Il curatore di questo sito non si assume alcuna responsabilità derivante dall'uso improprio delle informazioni contenute.
home page